25 aprile 2014: “La biodiversità dei calanchi di Aliano”

dsc_6088Nonostante questa pazza e piovosa primavera, venerdì 25 aprile 2014 si è svolta l’escursione dedicata alla biodiversità dell’ambiente calanchivo,  quest’anno in territorio comunale di Aliano.

L’escursione,  partita dalla provinciale che unisce Alianello ad Aliano, ha seguito inizialmente  una strada comunale parzialmente asfaltata che scendeva tra uliveti colossali; pian piano i coltivi hanno lasciato spazio alle erosioni calanchive, abbacinanti distese di argille biancastre con qualche ciuffo di lentisco, ginepro e vegetazione erbacea. Dietro le spalle degli escursionisti, sulla sommità delle colline, compariva il borgo di Aliano, mentre a valle verdeggiavano i campi di cereali.

L’aria immobile non ha impedito a Nibbi reali e Poiane di volare sopra le nostre teste, mentre ci si soffermava sulle fioriture di cisti, ginestre ed orchidee e sul gracidio delle rane verdi negli stagni, piccole oasi di acqua in un territorio caratterizzato da aridità.

Scendendo su una strada battuta dalle greggi ovine e oltrepassato un fosso su terreno arenaceo, siamo risaliti gradualmente costeggiando una masseria ancora abitata,  tra lembi di coltivi, perastri e nibbi bruni vicinissimi alle nostre teste. I cavalli al pascolo ci hanno regalato l’ultima splendida immagine di queste sperdute colline, mentre la nostra giornata si è conclusa poi nell’abitato di Aliano. Qui il centro storico è piccolo ma curato e non può mancare una visita all’abitazione che ospitò Carlo Levi durante il suo confino a “Gagliano”.

 

one so unique that investors mistake it for a fad
burberry schal Mod announcement please upvote for visibility

so take care of them
louis vuitton outletHow to Lose Arm Fat in a Week